Liguria nascosta e dimenticata

Autore: Danilo Tacchino

Num. pagine: 314

Num.Foto: 55

Anno Pubbl.: 2018

ISBN: 88-6406-002-6

Euro: 18,90

Descrizione

Misteri, storie, racconti e aneddoti del Ponente al Levante.
La Liguria è una regione legata al mare, ai viaggi, al turismo, ma anche al suo montagnoso entroterra, alla durezza del lavoro, alla capacità di saper gestire il poco nel sostentamento con la grande capacità di godere di quel che la natura offre, non solo per il benessere del corpo, ma anche nel godimento dello spirito, nella visione nell’animo, in cui la storia e il mistero si rincorrono da sempre, sin dai primi tempi della preistoria in cui l’uomo ha iniziato a svilupparsi e a progredire, sino ai nostri tempi tecnologici e industriali, ora in trasformazione anch’essi verso una rivisitazione ecologica e paesaggistica dei territori globali in cui viviamo.
In questo contesto il libro non offre soltanto una visione cronologica ma anche tematica, collegata a varie esperienze e fenomeni diversi, spesso legati agli stessi luoghi, altre volte interessanti a luoghi diversi.
Questo è lo scopo delle monografie: vi troviamo temi come quello delle streghe analizzato nelle varie parti della regione, attraverso le sue similarità e differenze; quello del diavolo, le varie tradizioni sui defunti e gli spettri, diverse figure misteriose legate all’esterno “femminino” sino a giungere alle storie sugli animali, le figure dei papi liguri, la storia dei nobili genovesi che hanno creato la Repubblica aristocratica e commerciale di Genova, il coraggioso modo di vivere dei Camalli del Porto di Genova, simbolo del progresso lavorativo sempre in bilico tra passato e presente, senza dimenticare le fiabe e le leggende, oltre gli antichi luoghi di un passato antichissimo colmo di storia, di leggende e di magia, legata ai resti di antichi villaggi liguri, celtici e romani, e alle antiche e misteriose pietre istoriate, Menhir, Cromlech e steli tra le quali quelle famosissime della Lunigiana. Gli aneddoti per contro, sono una serie di ventotto piccole e brevi storielle raccontate e descritte come tentativo di riportare alla quotidianità, il semplice vissuto di un tempo della gente comune, il cui modo di raccontare era legato a ritmi quotidiani della natura e di quelle antiche tradizioni ora coperte più che cancellate, dai ritmi frenetici e tecnologici della vita quotidiana.
Racconti misteriosi e di quotidianità passata di una Liguria, che è ancora profondante da scoprire per quel che è stata e per tutte le potenzialità che ancora può offrire attraverso la sua natura, i suoi prodotti e le storie dei suoi uomini.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Liguria nascosta e dimenticata”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *