Forte Castellaccio

Nella prima metà del ‘700, le fortificazioni di Genova comprendevano solo alcune Batterie costiere disposte fra la foce del torrente Bisagno e la Lanterna, il Castellaccio presso il monte Peralto, due cinte murarie ed alcune Batterie, disposte su alcuni bastioni lungo il percorso collinare. Una bella immagine di fine ottocento: il Forte Castellaccio, con le

Mura di San Benigno

La massiccia mole del promontorio di San Benigno, terminava direttamente con la Torre del Faro, a picco sul mare, e sbarrava il passo a chi, dai sobborghi occidentali, era diretto a Genova. Realizzando la cinta seicentesca, la Lanterna restò isolata dal resto del colle, in quanto si scavò, ai suoi piedi, la nuova strada di

Forte Sperone

Sulla cima del monte Peralto possiamo ammirare le possenti strutture del Forte Sperone, raggiungibile con una repentina svolta a destra della rotabile, quasi in vetta al colle. Per la sua posizione predominante, era una delle più importanti fortificazioni della Piazza di Genova. Essa è localizzata nel punto d’unione dei due rami delle Mura Nuove. Questo
Theme BCF By aThemeArt - Proudly powered by WordPress .
BACK TO TOP
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
0